I miei click

Il Blu...

“Quando sono davanti al mare sento i respiri del mondo.

La linea che divide il blu del mare con quello del cielo ha sempre un abbraccio dal raggio di sole,

ha sempre una carezza dal soffio del vento, ha sempre un legame scritto nelle nuvole.

Il mare non divide il cielo, lo apre.”

(A. Carbognin)

"La purezza di un'acqua

che fa la felicità di avere sete".

(A. Carbognin)

 

"La puresa de l'aigua

que dóna la felicitat de tenir set".

(A. Carbognin)

Il Verde...

“O natura, o natura,

perché non rendi poi

quel che prometti allor? 

Perché di tanto

inganni i tuoi figli?”

(G. Leopardi, A Silvia, dai Canti)

Lo Sfondo del vero...

Nell'arte della pittura, quello che conta è stimolare in qualche modo la coscienza dei valori tattili

(Bernard Berenson, I pittori italiani del Rinascimento)

 

"Il paesaggio vive la realtà delle cose.

È la correzione dell'emozione. 

È una visione colma d'amore,

un tocco intenso dell'anima"

(A. Carbognin)

Anche il Cielo vuole la Sua parte...

Un Cielo unico: veronese, latinense, catalano, friulano...casteddaio.

La Pietra...

“Affascinante, mai scontata,

è il ruvido della vita che si lascia scalfire.

È la porosità che ti fa aggrappare.

È il tocco freddo delle cose che si lasciano toccare.”

(A. Carbognin)

Le mie foto scattate anche alle pietre sonore dell'artista Pinuccio Sciola

Grigio Berlino

"Il "grigio" che mi ha ispirato Berlino

non era solo pietra:

era modernità,

nel contempo tradizione;

era muro,

era la pietra dell'Olocausto,

era il gelo della guerra..."

(A. Carbognin)

Dalla nascita alla Luce - Des dal naixement fins a la Llum

"Dia excels, dia feliç, que fas llum a tots els dies!

El teu sol ha triomfat: llum del Crist que resuscita.

Alleluia".

(Mn. A. Soler)

La Pasqua "catalana" vista tra le mura medioevali

Giallorosso Catalano - Groc i vermell catalans

"Quan els colors

que mai haguéssis pensat d'acostar,

Ara et semblen que només puguin estar junts".

(A. Carbognin)


"Quando i colori

che mai avresti pensato di mettere vicini,

ora ti sembra che possano solo stare assieme".

 (A. Carbognin)

"La roccia calda di un sole che arriva sempre, anche quando è nuvolo".

(A. Carbognin)

 

"La roca calenta d'un Sol que arriba sempre, encara que faci núvol".

(A. Carbognin)

Corallo Casteddaio

"Desinit in piscem mulier formosa superne".

(Orazio, Ars poetica)

 

"Il colore corallo dentro e insieme alle mille argentee squame, sponsali, simbolo di un esistenza da comunicare, un'idea".

(A. Carbognin)

Il "sàpére" di Sicilia nel sapore del sale

 

"T'avvolge l'impalpabile vapore umido del mare.

Ti racconta di acque venute da lontano.

Ti racconta antiche gesta vissute in mare.

Ti dona tutta la meraviglia di quel che resta...il sale."

(A. Carbognin)

Quattro foto mozzafiato scattate dall'amico Vincenzo Polisano

Sicilia, d'aranci alivi e mennuli ciurusi

 

" Soltanto il mare gli brontolava la solita storia lì sotto, in mezzo ai faraglioni, perchè il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare."

(G. Verga)

 

"Distese dolci, inverdite d'aranci e generosi ulivi.

Acque trasparenti incastonate in bianche rocce.

Questa è l'atmosfera...

Adagio la mia testa sul pane caldo che mi chiama da mane a sera. "

(A. Carbognin)

Sardegna mea, no potho reposare

 

"No potho reposare amore 'e coro,

Pensande a tie sò onzi momentu.

No istes in tristura prenda 'e oro,

ne in dispraghere o pessamentu.

T'asseguro chi a tie solu bramo,

ca t'amo forte t'amo, t'amo e t'amo.

...Unu mundu bellissimu pro tene,

pro poder dispensare cada bene.

...No potho reposare amore e' coro,

pensande a tie sò onzi momentu.

T'asseguro chi a tie solu bramo,

ca t'amo forte t'amo, t'amo e t'amo."

(A. Parodi)

testo originale, S.Sini, G. Rachel

 

"Terra mia, ma dove corri, dove vai.

Dissetata dalla tua acqua, ferma i tuoi venti mai!"

(A. Carbognin)

Sardinia, i tuoi elementi da levante a ponente...sono celebrazione

 

" Due cose riempiono l'animo di crescente meraviglia e timore... : il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me."

(I. Kant)

 

"Ovunque mi trovi, i vortici dei tuoi cieli sono l'abbraccio che andavo cercando. "

(A. Carbognin)

Tramonti e fuoco

 

" Gli uomini chiudono la propria porta contro il sole che tramonta."

(W. Shakespeare)

 

"Sto davanti a tramonti mozzafiato.

Ne basterebbe uno nella vita per scriverti nel cuore ciò che sei, da dove vieni e dove vai.

Il faro è sempre un faro...

Ne basterebbe uno con Te per capire l'Eternità."

(A. Carbognin)

I prodotti della Terra - i doni trasformati

 

" Mangiare è una necessità,

mangiare intelligentemente è un'arte."

(F. de La Rochefoucould)

 

"Gli animali si nutrono;

l'uomo mangia;

solo l'uomo di spirito sa mangiare."

(A. Brillat-Savarin)

 

"Se ami una terra,

quella darà buoni frutti.

Amerai quei frutti,

e

quell'amore ti regalerà tanta fantasia!"

(A. Carbognin)

Non solo tennis...

 

" Il vero spirito sportivo partecipa sempre dello spirito religioso."

(A. Maurois)

 

"La sfida sotto il sole,

è quella più ricca di energia.

Vittoria!"

(A. Carbognin)

Ars fotografica...

 

" Gli uomini, anche genii, hanno bisogno dell'ambiente."

(L. Sturzo)

 

"Le trame dell'ambiente che ci circonda

tessono continue opere d'arte

attraverso la mano di chi si lascia sorprendere."

(A. Carbognin)

 

 

"Ventiquattr'ore da sud a nord, 

andata e ritorno.

Un passaggio a ovest...

i miei sensi ringraziano."

(A. Carbognin)

Specchio. Orme ed ombre di te.

 

" La purezza dell'anima, l'assenza di sentimenti velenosi prolungano senza dubbio la giovinezza."

(Stendhal)

 

"Le trasparenze, umili e discrete, sempre invisibili ai molti, valorizzano nel silenzio elementi altri da se stesse."

(A. Carbognin)

 

Kalaritana doll

 "In divinu et in humanu

si a binti non esti galanti

si a trinta non thei scienza

a caranta non hat prudenzia

a cinquanta non esti devotu

s'homini esti periu in totu"

(proverbio sardo)

 

"Açocu e'bba e fuliancèddu...."

(A. Carbognin)